Missioni 


                                              

                          in ordine cronologico decrescente

 

Copia di geo097[1]Collaborazione con Agenzia per il Lavoro; multinazionale, leader internazionale per dimensioni e fatturato presente in Italia con oltre con oltre 700 unità operative.

 

Copia di geo097[1]Due diligence missions e consulenza direzionale in aziende in sofferenza.

Realizzazione di Piani-Industriali, Business-Plan, Budgeting e Cash-Plan per accesso al credito.

Inoltre, mi occupo del progetto “Basilea 2 Rating” con diversi obiettivi:

§  collaborazione con Istituti di credito per la valutazione quantitativa del rischio, utilizzando uno strumento informatico, personalmente realizzato, con cui determinare  il  merito creditizio sulla base degli ultimi 3 bilanci.

§  collaborazione con Istituti di Credito per la valutazione qualitativa delle PMI ed eventualmente monitorizzarne, consapevolmente, il trend.

§  collaborazione manageriale (Temporary Management) con PMI per migliorare le loro performances gestionali gestendo il trend con l’impiego di strumenti mirati e puntuali realizzati ad hoc con tecniche di What-if :

- Business-plan, - Budget,  - Plan Cash-flow, - Controllo di Gestione,  - Cost Contol.

Copia di geo097[1]In ottica problem solving, ho collaborato con un gruppo internazionale di logistica; supportando il Top Management nelle attività di Marketing strategico ed operativo.

Proattivo nell’organizzazione mi competeva lo Start-up dei nuovi clienti dalla formulazione dell’offerta-tecnico economica alla progettazione delle infrastrutture statiche e di movimentazione nei depositi, il projecting & eenginering della logistica; l’avviamento operativo con l’utilizzo di SALPR progettato e realizzato ad hoc per il monitoraggio della produttività e la gestione dello stato d’avanzamento, nelle diverse fasi operative, del quotidiano.

Altro incarico era l’individuazione e lo studio di fattibilità per servizi, a valore aggiunto, da proporre ai Clienti ed ai Prospect.

In fine, ho proposto un modello di “Controllo di Gestione” progettato e realizzato nella filosofia what-if in grado d’interagire, simultaneamente a qualsiasi ipotesi economica e/o organizzativa; aggiornando interattivamente il Budget flessibile; ancorché utile supporto nelle accezioni decisionali del quotidiano.

Copia di geo097[1]Per conto di una nota Società di Consulenza Aziendale e di Finanziamenti, ho svolto missioni di consulenza direzionale per la ristrutturazione di realtà aziendali in sofferenza e sovrinteso le attività di restart delle medesime.

Tra queste è stata particolarmente impregnante, per il contributo a 360° dato ad un Imprenditore, nella costituzione d’una Società di fornitura di lavoro temporaneo.

Iniziato con la fase dello studio di fattibilità, seguita dalla stesura dei: Business-plan e relativo Cash-flow, Entry&Evolution-plan; al disegno degli assetti organizzativi, funzionali ed operativi; sino all’ottenimento della Licenza Ministeriale n. 5x/200x.

Copia di geo097[1]Ho vissuto significative esperienze in seno ad un pool d’aziende leaders nella realtà GED gestione elettronica documentale per  conto terzi: workflow ed imaging sia progettuale che outsourcing, in ambito SIM, SGR, Assicurativo ed Aziendale. Nel ruolo di manager mi competeva la riorganizzazione e l’ottimizzazione dei processi produttivi e progettuali; oltre la stesura delle metodologie operative interaziendali, lo start-up dei clienti in outsourcing, il management dei collaboratori diretti ed esterni, ed il cost-control dei medesimi, il business-plan dei nuovi clienti ed il controllo di gestione del gruppo.

Copia di geo097[1]Attività occasionali di “Due diligence mission” con check-up globale: economico, produttivo, commerciale, organizzativo e strategico, per l’acquisizione (da parte d’Imprenditori rampanti) d’aziende di medie dimensioni da rifinanziare, ristrutturare e rilanciare.

Copia di geo097[1]La nuova compagine sociale di una compagnia di telefonia residenziale con licenza nazionale mi ha affidato l’incarico di ristrutturazione globale con l’obiettivo di proporre nuove strategie tecnico commerciali per il rilancio della compagnia sul territorio nazionale.

Mi competeva il Managing :

delle risorse umane, degli assetti organizzativi, commerciali, marketing strategico ed operativo per l’acquisizione dell’utenza e degli sponsor pubblicitari, con la redazione della contrattualistica di merito.

Sul piano tecnologico avevo la direzione delle divisioni IT e SI : per la progettazione ed implementazione del software operativo degli “switch”, locale e remoti, (fonia e dati) e delle relative interfacce per l’interscambio dei dati di traffico, con il sistema informativo gestionale.

Dettavo le metodologie, disegnavo il database e le procedure per la raccolta degli ordini, del traffico telefonico e pubblicitario sino al billing con la relativa contabilizzazione e liquidazione delle provvigioni alle controllate commerciali.

Per la corretta gestione ed il rifinanziamento, ho realizzato: una prima versione del business-plan ed i modelli matematici del controllo di gestione, di budgeting con tecniche di what-if per il monitoraggio delle aree strategiche in termini di penetrazione commerciale, redditività gestionale ed implementazione dei “Flussi e dei POP”.

Non ultimi i progetti GED e CRM integrati per il teleselling e customer satisfaction ivi compresi gli aspetti metodologici di approccio.

]  Ero rappresentante della “Compagnia” e membro permanente nella commissione “tecnica” e nella commissione “normativa” per la qualità dei servizi di fonia e dati, presso l’Autority in Roma.

Copia di geo097[1]In un’azienda cosmetica di respiro internazionale, con oltre 500 addetti tra la sede di Milano e le filiali internazionali mi ha incaricato di rinnovare l’area dell’information technology.

In questa realtà:

ho introdotto ed avviato internet ed intranet realizzando anche il sito aziendale;

progettato e gestito la realizzazione dell’”ammortizzatore” per l’impatto dei vecchi sistemi con il “millenium bug” ;

gestito le risorse interne ed esterne per lo start-up dell’ERP “ Diapason” in client/server su piattaforma Unix in sostituzione all’obsoleto IBM 4381.

Ho tracciato l’assetto organizzativo ed il piano di sviluppo triennale dell’I.T., ivi compreso l’e-commerce multilivello ed il CRM per l’area commerciale.

Copia di geo097[1]La “Proprietà” di un’azienda tessile Lecchese mi ha coinvolto nella ristrutturazione e relativo rilancio dell’azienda di famiglia.

Nello specifico mi sono dedicato alla reingegnerizzazione del processo produttivo riformulando il flusso operativo e quindi ridisegnato il layout fisico dei reparti produttivi: dal taglio al confezionamento; reimpostato i processi logistici integrandoli con la produzione e la distribuzione interna nelle diverse fasi di produzione e confezionamento ed esterna per la consegna mirata e puntuale ai clienti.

Copia di geo097[1]La “Proprietà” di una catena di distribuzione d’alto abbigliamento con oltre 200 addetti  in 20 unità commerciali , ubicate nei centri storici delle maggiori città del nord Italia, mi ha incaricato di riportare il trend in positivo così da poter cedere l’intera catena ad un valore significativo.

Ho traguardato l’obiettivo assumendo contemporaneamente più ruoli operativi:

dalla Direzione del Personale, Organizzazione, Produzione, Logistica, Vendite, Information-Technology e Controllo di Gestione con budgeting e cost-control.

Oltre alla quotidiana gestione dei punti vendita, dei collaboratori e dei rapporti con i sindacati, dovevo individuare e formulare soluzioni atte a ridurre i costi, il recupero delle vendite ed infine l’adeguato dimensionamento dell’organico con una ristrutturazione globale e profittevole nella proiezione meritocratica differenziata nei criteri di merito tra forza vendita, logistica distributiva e produzione; integrato con un progetto di fidelizzazione dei clienti e di incentivazione ai segnalatori turistici.

Per l’information technology, ho redatto il disegno d’un sistema informativo evoluto che oltre a consentire un controllo, anche visivo, nell’ottica di e-commerce interaziendale, dettagliato e puntuale di tutti i punti vendita, della logistica distributiva e produzione, garantiva una maggior efficienza dando un’immagine commerciale innovativa.

Mi sono avvalso di un modello di Controllo di Gestione, personalmente realizzato ad hoc con tecniche di what-if, per gestire consapevolmente l’articolata struttura delle Business-Unit.

Copia di geo097[1]In un noto Gruppo Aziendale dal marchio prestigioso, con attività diversificate tra produzione di oggettistica da regalo, bomboniere, servizi matrimoniali ed abbigliamento da sposa, cerimonia e bambino, ho assunto l’incarico di responsabile dello sviluppo organizzativo e dei sistemi informativi..

L’azienda aveva sostituito la piattaforma hardware con un AS400 più performante e nel contempo migrato alla nuova versione dell’ERP IBM ma poiché quest’ultima manifestava una sequela di malfunzionamenti sono stato coinvolto, dall’IBM medesima, quale referente per testare il package. Con metodo, ho attivato le risorse necessarie e tutti i controlli possibili per stressare l’applicazione ed individuare rapidamente i gli errori formali e concettuali, sottoponendoli al laboratorio di sviluppo software della IBM.

Nel contempo ho individuato e proposto soluzioni organizzative, in diverse aree aziendali, che hanno consentito significative riduzioni dei tempi operativi, in particolare nell’area produttiva e logistica ed altre rivolte agli agenti e rivenditori con l’adozione di tecnologie evolute per la raccolta decentrata degli ordini, senza vincoli d’orario.

Parallelamente ho avuto l’incaricato di organizzare e gestire l’avviamento della divisione abbigliamento da cerimonia e bambino.

Dopo aver analizzato le problematiche ho ricercato, individuato e gestito lo start-up del software gestionale specifico per la produzione e commercializzazione dell’abbigliamento; con la successiva adozione di tecnologie informatiche per il taglio automatizzato dei materassi dei tessuti ed e l’adozione di un software specifico per la progettazione/vestizione degli oggetti integrati.

Ho realizzato ed introdotto  strumenti di roll-book per la corretta schedulazione ed esecuzione delle attività di progettazione, prototipazione e produzione interaziendali.

Copia di geo097[1]Un importante distributore di cuscinetti a sfere con numerosi agenti e filiali sul territorio nazionale mi ha incaricato di reingegnerizzare il sistema informativo ormai datato; cogliendo l’opportunità per un riassetto organizzativo globale, più efficiente, gestionalmente snello ed economicamente vantaggioso.

 Dopo aver analizzato lo stato dell’arte in essere e rilevato le reali necessità organizzative dei diversi enti aziendali, ho tracciato e proposto una specifica soluzione informatico-organizzativa, nella quale oltre all’elevata efficienza operativa globale si evincono significativi ritorni economici e finanziari scaglionati nel breve e nel lungo termine: l’ottimizzazione delle giacenze con una maggior rotazione dei magazzini ed una sostanziale riduzione dei costi d’esercizio, nel frattempo rendeva un servizio più efficiente ai clienti ottimizzando, anche, i tempi di consegna dei prodotti.

 Il sistema proposto garantiva una maggior autonomia operativa alle filiali ed agli agenti che, per la prima volta, dotati di personal computers potevano raccogliere autonomamente gli ordini e collegarsi all’host a propria discrezione senza alcun vincolo temporale, per l’interscambio dei dati.

 Il cambio della strategia aziendale, proposta, consentiva una significativa riduzione dei costi operativi e gestionali in particolare lo stoccaggio con una drastica riduzione degli stock ed una dinamica movimentazione delle merci; non ultimo l’ottimizzazione dei flussi per la corretta e puntuale gestione del cash-flow.

Copia di geo097[1]In un’azienda di servizi: contracting e trading di prodotti per l'edilizia, industria, marina, aeronautica, decontaminazione dall'amianto, bonifica terreni e trattamento dell'aria nei ruoli di:

Responsabile del Controllo di Gestione - con funzioni di Controller e Cost-control -,

Responsabile  dell’Organizzazione ed Information Technology

 Mi competeva: l’ingegnerizzazione e la gestione del controllo di gestione ed il controllo delle commesse di lavoro dei numerosi cantieri, garantire il rispetto delle procedure, redigere i budget per le diverse divisioni, predisporre i reports direzionali relazionando sulle differenze tra budget e consuntivo; inoltre, controllare che gli investimenti avvenissero nei tempi, con i costi previsti e nel rispetto delle specifiche tecniche e contrattuali predefinite.

 Tra le diverse missioni vi era anche quella di rivedere criticamente l’Information Technology in essere, gestire la migrazione all'AS400, proporre soluzioni tecniche ed organizzative mirate nei diversi settori, atte a ridurre i costi ed impedirne la lievitazione al crescere dei volumi; operare il cambiamento verso le Business-Units, introdurre il CAD (Computer Aided Design), l'office-automation e l’archiviazione magneto-ottica dei documenti cartacei GED (Gestione Elettronica Documenti).

Sono stato parte attiva dalla preparazione sino alla certificazione dell’ISO 9000 nella divisione “Decontaminazione dall’Amianto”.

Copia di geo097[1]In system-houses e software-houses, operanti in ambiente Unix, IBM As/400 e Microsoft, con i propri ERP e con SAP, nei settori: manufactoring, agroalimentari, tour-operators, autotraders, logistica e/o trasporti, cosmetici, elettrici e farmaceutici.

 Mi competeva:

la Direzione Operativa: di una struttura con oltre 30 risorse tra capi progetto ed analisti programmatori;

mantenere i rapporti con i clienti operando in sinergia con la direzione commerciale per il perfezionamento delle strategie aziendali;

la realizzazione degli studi di fattibilità per l'acquisizione di nuovi clienti;

la definizione dei progetti informatici.

 Come Mkt Manager ho curato sia gli aspetti strategici d’immagine che operativi di CRM in outbound per la ricerca dei prospect.

 Ho assunto il coordinamento didattico dei corsi specifici d’informatica ed operativi per l’uso corretto dei packages applicativi; non ultime le attività di preparazione alle manifestazioni fieristiche di settore.

 Il grado di soddisfazione dei clienti era costantemente monitorato ed era il riferimento dell’autocritica volta al perfezionamento dei servizi erogati.

 Per concretizzare, le strategie aziendali ho definito le metodologie, gli standard di progetto, di documentazione e comportamentali degli specialisti, ho curato la ricerca e l'inserimento di numerosi collaboratori pianificandone la crescita formando un ambiente di lavoro armonioso, collaborativo e motivato; inoltre, ho realizzato una banca dati per gestire gli skill professionali, la relativa crescita e per fronteggiare l’eventuale turnover.

 Le installazioni informatiche sono state alcune decine ripartite nei diversi settori verticali succitati; pertanto, per gestire al meglio i reparti, ho studiato e realizzato lo strumento per il controllo di gestione che monitorava costantemente lo stato d’avanzamento dell'arte, l’economicità dei progetti e la produttività d’ogni specialista nello spirito di una politica meritocratica tenendo in primo piano gli aspetti di job-evaluation, di job-rotation e di skill-development.

 In questo contesto ho avuto l’incarico da gruppi nord-europei di effettuare missioni di due diligence mirate a periziare le divisioni informatico-organizzative e logistiche d’aziende italiane operanti nella logistica distributiva e nei trasporti che dovevano essere assorbite in realtà internazionali.

Copia di geo097[1]Responsabile Organizzazione, Information-Technology, Risorse Umane e membro del comitato direttivo di un’azienda alimentare produttrice di prodotti da forno freschi; con oltre 300 addetti in più unità produttive.

Ho tracciato il disegno dei processi organizzativi ed informatici, gli standard di documentazione, di sviluppo del software ed operativi; ho sovrinteso e collaudato la realizzazione del nuovo Information Technology ERP, che automatizzava tutte le aree aziendali, realizzato ad hoc in ambiente “fault-tolerant non-stop” con filosofia server/requestor; un progetto di 3.600 giorni uomo – realizzato con la collaborazione di 25 risorse interne ed esterne - che collega in rete ed in tempo reale più unità produttive remote, su sistemi IBM, TANDEM e periferiche specialistiche nelle aree della produzione, logistica, order-entry e rilevazione presenze ed accessi.

Ho introdotto innovazioni organizzative, l’uso dell’office-automation e dell’archiviazione magnetica dei documenti.

Per motivare ulteriormente e far crescere professionalmente i miei collaboratori ho applicato metodologie di job-rotation e di skill-development integrate con strumenti di controllo della produttività individuale.

Copia di geo013[1]In veste di consigliere AUSED (Associazione Utilizzatori Sistemi E tecnologie Dell’informazione), sono stato attore e regista, tra gli altri, anche di seminari sui sistemi fault-tolerant, CIM (Computer Integrated Manufacturing), GED (Gestione Elettronica Documenti) ed altre tecnologie emergenti del momento.

Copia di geo097[1]Dopo il precedente successo; la medesima “Proprietà”, nel ruolo di Organizer ed Edp Manager, mi ha incaricato di riorganizzare le aziende cementiere del proprio gruppo con l’obiettivo di ridurre i costi e nel contempo reingegnerizzare l’Information-Technology nella filosofia real-time e dell’integrazione globale; apportare tecnologie ed automatismi anche nei processi industriali e logistici.

Assumendo anche la responsabilità dell’amministrazione del personale, in prima persona, ho riorganizzato ed informatizzato tutti i settori aziendali rinnovando l’Information-Technology totalmente integrato ed interattivo, prima installando un’ERP IBM e successivamente implementandolo con la contabilità industriale ed un Controllo di Gestione specifico che la realtà aziendale e le tendenze di mercato imponevano, realizzato ad hoc  completo di budgeting fisso e flessibile con un puntuale reporting mensile.

L’ottimizzazione organizzativa globale e la relativa informatizzazione, ha traguardato una maggiore efficienza gestionale e tempestività operativa con una significativa riduzione delle risorse in tutte le aree aziendali, dei costi e degli oneri finanziari; grazie, anche, ad una puntuale gestione del cash-flow.

Copia di geo097[1]La “Proprietà” di una catena d’abbigliamento d’alto livello di 36 punti vendita di con dimensioni da 2 a 5 piani ciascuno, dedicati alla vendita al dettaglio ed ubicati nei centri storici dei più importanti capoluoghi dell’Italia settentrionale; mi ha affidato la responsabilità:

dell’Organizzazione,

Information-Technology,

Logistica distributiva,

compreso l’Amministrazione del Personale.

Nel breve ho reso efficace ed affidabile l'edp e funzionale l'organizzazione.

Successivamente, ho realizzato un innovativo modello organizzativo e gestionale: automatizzando in primis la logistica distributiva ed i numerosi punti vendita; rendeva più snello il controllo globale dando maggior redditività ai negozi grazie alla completezza e tempestività delle informazioni; inoltre, facilitando gli interscambi tra i punti vendita e la sede, aumentava la competitività commerciale complessiva della catena con una significativa diminuzione dei riassortimenti e delle rimanenze di fine stagione.

La puntuale gestione del cash-flow garantiva l’ottimizzazione dell’esposizione finanziaria.

Ciò fatto ha consentito la crescita aziendale da 20 a 36 punti vendita – in 5 anni -  senza incrementare gli  spazi di magazzino e le risorse della struttura centrale.

Copia di geo097[1]Ho esordito l’attività professionale, come analista-programmatore prima; e capo-progetto poi, in una system-house distributrice esclusiva di elaboratori Philips con filiali in tutti i capoluoghi di regione.

L’incarico si espletava con lo studio, pre e/o post vendita, delle problematiche gestionali, funzionali ed operative delle Aziende Clienti, che si concretizzava nella proposta tecnico-economica della soluzione (organizzativo/informatica) idonea sino alla realizzazione della medesima.

Intervenivo sull'organizzazione delle aziende clienti, per ottimizzarne i processi e semplificare la realizzazione, ad hoc, del sistema informativo; istruivo le risorse aziendali all'uso del nuovo S.I. e pilotavo lo start-up dello stesso rimanendo il garante nell’uso e dell’affidabilità delle applicazioni gestionali realizzate personalmente e/o dai collaboratori su mie specifiche.

Le aziende organizzate ed informatizzate in tale periodo sono state:

Cementiere, Farmaceutiche, Metallurgiche, Metalmeccaniche, Cartiere, Grande Distribuzione, Servizi, Banche ed Enti Pubblici.

 

 

         Contatto                                                       Home RP